Significato e simbolismo del numero 9

Il numero 9 è il numero della magia. Nove è un numero sacro. Nove è il numero del completamento e dell’adempimento.

Nove è un simbolo di saggezza e buona leadership.

Significato del numero 9

Nove è il numero del paradiso. Nell’Induismo nove è il numero di Brahma, il Creatore. I pitagorici chiamavano il numero nove “Enneade”.

Significato e simbolismo del numero 9

Hanno pensato che nove sfortunati fossero uno meno di dieci. I pitagorici consideravano dieci perfetti.

Numero 9 – Fortunato in Cina

Il nono giorno del capodanno cinese è il compleanno dell’Imperatore di Giada.

L’Imperatore di Giada è il dio supremo adorato dai taoisti.

L’Imperatore di Giada governa tutto il Cielo e la Terra.

In Cina il numero nove è un numero di buon auspicio. Quando viene pronunciato il numero nove, suona come la parola “di lunga durata”.

Numero 9 – Curiosità

Novembre deriva dalla parola latina “novem”, che significa nove.

Il numero atomico per nove è fluoro.

In Giappone il numero nove può essere considerato sfortunato. Quando viene pronunciato il numero nove, suona come la parola “dolore”.

Un poligono con nove lati è chiamato nonagono e anche enneagono.

La runner norvegese Grete Waitz ha vinto nove volte la maratona di New York.

Per gli Ebrei il nove è un simbolo di verità.

Quando moltiplicato il numero 9 si riproduce sempre.

1×9 = 91+ 9 = 9
2 X 9 = 181+8 = 9
3 X 9 = 272 + 7 =9
4 X 9 = 363 + 6 = 9
5 X 9 = 454 + 5 = 9
6 X 9 = 545 + 4 = 9
7 X 9 = 636 + 3 = 9
8 X 9 = 727 + 2 = 9
9 X 9 = 828 + 2 = 9
E così via per sempre……

Numero 9 in astrologia

  • Il Sagittario è il nono segno zodiacale dello Zodiaco. (22 novembre – 21 dicembre)
  • Il numero nove è il numero di Urano.
  • Il numero nove è fortunato per l’Acquario.

Numero 9 nel mazzo di tarocchi

  • Nei Tarocchi nove è la carta dell’Eremita.
  • L’Eremita simboleggia l’autoesame e la riflessione.
  • Mostra disponibilità a chiedere consiglio.
  • Al rovescio è la testardaggine e il rifiuto di ascoltare i consigli.

Nove cifre in numerologia

  1. L’obiettivo principale in numerologia è sui numeri 1-9.
  2. Un ciclo numerologico è naturalmente un ciclo di nove anni.
  3. I numerologi credono che ogni persona sia sempre in un anno personale da qualche parte nel ciclo.

La maledizione della Scozia

Il Nove di Quadri è chiamato “La maledizione della Scozia”. Molte storie diverse vengono raccontate su questa carta. Il più comune è che Sir John Dalrymple, il conte di Stair, usò questa carta per autorizzare il massacro di Glen Coe nel 1692.

Ha rifiutato di tollerare che il clan MacDonald avesse consegnato “il giuramento di fedeltà al re Guglielmo II” dopo la scadenza.

In questo massacro trentotto MacDonald furono assassinati dai soldati. I soldati erano stati con loro come ospiti e si erano goduti l’ospitalità dei MacDonald.

I Nove Archi

I “Nove Archi” era un termine usato nell’antico Egitto. I Nove Archi rappresentavano i nemici dell’Egitto. Segni geroglifici dei Nove Archi si trovano sulla base dei troni, sotto i piedi delle statue dei re e anche sui sandali di Tutankhamon.

Questo è stato usato come simbolismo per calpestare i nemici dell’Egitto.

Tutankhamon aveva solo nove anni quando salì al trono nel 1333 aC Nacque nel 1341 aC Sposò la sua sorellastra. Avevano due figlie ancora nate trovate nella sua tomba. Morì a soli 19 anni.

Numero 9 Prezzemolo Superstizione

– Nove volte al diavolo: In Inghilterra c’era una superstizione secondo cui il prezzemolo andava al diavolo nove volte e viceversa prima che iniziasse a germogliare.

Per questo motivo non era opportuno regalare una pianta di prezzemolo.

Naturalmente era considerato piuttosto sfortunato per chiunque ricevere un dono che aveva visitato spesso il diavolo.

I Nove Frutti dello Spirito

L’apostolo Paolo scrisse nella sua lettera ai Galati circa nove frutti dello Spirito. Galati 5:22.

I nove frutti dello Spirito sono: 1. Amore 2. Gioia 3. Pace 4. Pazienza 5. Gentilezza 6. Bontà 7. Fedeltà 8. Dolcezza 9. Autocontrollo

L’ora della preghiera

L’Ora Nona è l’Ora della Preghiera

“Ora Pietro e Giovanni salivano al tempio nell’ora della preghiera, l’ora nona” Atti 3:1

“E Cornelio disse: “Quattro giorni fa, verso quest’ora, stavo celebrando l’ora nona di preghiera in casa mia…” Atti 10:30

Gesù morì durante l’ora nona, appeso alla croce.

Nel cattolicesimo una novena è l’atto di dire preghiere per nove giorni consecutivi.

Le preghiere della novena sono urgenti e per una causa speciale e specifica.

Il nome “novena” deriva dalla parola latina “novenus”, che significa “nove ciascuno”.

La regina dei nove giorni

Lady Jane Grey fu regina d’Inghilterra per nove giorni (10 luglio – 19 luglio 1553). Il suo predecessore fu Edoardo VI e il suo successore fu Mary I (Bloody Mary).

Edoardo VI nominò sua cugina, Lady Jane suo erede anche se aveva due sorellastre; Maria (cattolica) ed Elisabetta (protestante).

Lady Jane (protestante) fu accusata di alto tradimento e decapitata nella Torre di Londra il 12 febbraio 1554.

Aveva solo 17 anni quando fu giustiziata. Viene spesso chiamata la “Regina dei nove giorni”.

Lady Jane Grey. Incisione di Willem van de Passe

Il nono presidente EEUU

  • Il nono presidente degli Stati Uniti fu William H. Harrison. 1841.
  • Fu il primo presidente a morire in carica.
  • Harrison è stato presidente solo per 32 giorni. Morì di polmonite.

il numero 9 in numerologia

Beethoven e il numero 9

Ludwig van Beethoven (1770-1827) scrisse nove sinfonie. La melodia dell’inno europeo è tratta dalla Nona sinfonia di Beethoven.

Giornata dell’Europa

La Giornata dell’Europa è il 9 maggio di ogni anno. Era il 9 maggio 1950 Robert Schuman (due volte Primo Ministro di Francia) presentò una proposta dell’Europa unita per il mantenimento di relazioni pacifiche.

Il significato del simbolo delle dodici stelle sulla bandiera europea: il numero 12.

Doppio Nono Festival

La festa del Doppio Nono è un’antica tradizione cinese celebrata il nono giorno del nono mese lunare. A Taiwan questa giornata è dedicata anche agli anziani.

La festa è associata ai crisantemi. Vengono realizzate poesie e dipinti di crisantemi. Si gustano tè e vino al crisantemo.

È anche tradizione fare escursioni in montagna in questo giorno. Nel calendario gregoriano la festa della Doppia Nona cade in ottobre.

Nella Nona Notte

In epoca vichinga il padre doveva riconoscere un neonato la nona notte. Il bambino è stato messo sulle ginocchia del padre. L’acqua è stata spruzzata sul bambino e al bambino è stato dato un nome.

  • Il neonato era ormai un membro legale della famiglia.
  • Dopo la nona notte il bambino non poteva più essere ucciso senza che fosse classificato come omicidio.

Nove uomini Morris

  1. “Nine Men’s Morris” è un gioco da tavolo di strategia per due giocatori.
  2. Questo gioco risale all’antica Roma. Era estremamente popolare nell’Inghilterra medievale.
  3. È noto che i pellegrini a bordo del Mayflower si divertivano giocando a Nine Men’s Morris
  4. Il gioco ha mantenuto la sua popolarità fino ad oggi.

I Nove Prodi

I Nove Prodi furono introdotti all’inizio del XIV secolo da Jacques de Longuyon nel suo Voeux du Paon.

Questi nove erano considerati perfetti rappresentanti della cavalleria che portavano grande gloria alle loro nazioni e che meritavano il massimo onore e rispetto dei loro connazionali.

  • I Nove Prodi erano tre pagani, tre ebrei e tre cristiani.
  • Pagani: Ettore, Alessandro Magno, Giulio Cesare
  • Ebrei: Giosuè, Davide, Giuda Maccabeo
  • Cristiani: Re Artù, Carlo Magno, Goffredo di Buglione

Una bella fontana alta 19 metri del 14 ° secolo ha sculture dei Nove Prodi. Si trova a Norimberga, in Germania.

Il gatto

Ci sono molte superstizioni sui gatti e un detto ben noto è il famoso detto: “Un gatto ha nove vite”.

La stella a nove punte

  • I bahá’i usano la stella a nove punte come simbolo della loro fede.
  • Le case di culto bahá’i hanno nove lati. Hanno anche nove porte e nove giardini.
  • La stella a nove punte può essere utilizzata sulle lapidi.

Nove è il numero minimo di membri in un’Assemblea Spirituale o Casa di Giustizia, gli organi amministrativi eletti dai bahá’i in tutto il mondo.

  1. L’immagine è di una casa di culto baha’i a Chicago.
  2. I bahá’i non hanno alcuna forma di sacerdozio o clero.
  3. Considerano il numero nove un simbolo di completezza e realizzazione, come il numero più alto a una cifra.

La fede bahá’i afferma di essere l’adempimento di tutte le religioni precedenti.

Accettano, tra gli altri, Krishna, Abramo, Buddha, Gesù e Maometto come primi messaggeri.

La fede bahá’i insegna il monoteismo.

La stella a nove punte può simboleggiare nove grandi religioni del mondo:

Bahá’i, Buddismo, Cristianesimo, Induismo, Islam, Giainismo, Ebraismo, Shintoismo e Shikhismo.

Nove è il valore numerico della parola Baha secondo il sistema numerologico arabo, chiamato sistema Abjad.

Baha è la parola araba per Gloria. Il nome di battesimo di Bahá’ulláh era Mírzá Husayn ‘Alí. Nacque a Teheran, in Persia, il 12 novembre 1817.

È conosciuto dai suoi seguaci come Bahá’ulláh, “La Gloria di Dio”.

Le sue opere includono il libro “Le sette valli”.

Bahá’ullah ricevette la sua rivelazione in una prigione a Teheran nove anni dopo che Bab (Porta) aveva affermato di essere un Messaggero di Dio e aveva parlato di uno a venire che era più grande di lui, “Colui che Dio manifesterà”.

I bahá’i considerano Bab il precursore della fede bahá’i.

Numero 9 nella mitologia greca

Le Muse

Le Nove Muse nella mitologia greca erano figlie di Zeus e Mnemosyne (Memoria). Zeus e Mnemosine ebbero una storia d’amore che durò nove notti.

Erano le dee che ispiravano artisti, musicisti, ballerini e autori di talento.

Le Muse erano seguaci del dio Apollo (dio della musica e della profezia), ma anche buone amiche della dea Atena (mito greco)/ Minerva (mito romano).

Platone costruì un altare per le Nove Muse nella biblioteca della sua famosa scuola, l’Accademia.

“Muse” è la fonte di parole come museo, divertimento, musica e mosaico.

La parola “museo” significa santuario o tempio delle Muse.

L’immagine è delle Nove Muse e Minerva.

Le Nove Muse

Calliopeprotettore della poesia epica
Clioprotettore della Storia
Eratoprotettore della poesia lirica
Euterpeprotettore della musica
Melpomeneprotettore della tragedia
polimniaprotettore della Poesia Sacra
Tersicoreprotettore della Danza
Taliaprotettore della Commedia
Uraniaprotettore dell’astronomia

Demetra e Persefone riunite

“Il ritorno di Persefone” 1891 Pittore: Frederic Leighton

Nella mitologia greca: Demetra. Nella mitologia romana: Cerus.

La dea greca Demetra (dea del grano) andò per nove giorni e nove notti alla ricerca della sua amata figlia, Core. Doveva solo scoprire che Core era stato rapito da Hades (dio degli Inferi).

Per farla breve, arrivarono a un accordo che Core doveva trascorrere tre mesi all’anno con Ade come sua regina degli Inferi.

Doveva essere conosciuta come Persefone. Il grano non sarebbe cresciuto durante quei tre mesi, poiché Demetra desiderava sua figlia.

I restanti nove mesi Persefone si sarebbe riunita con sua madre.

Leto – 9 giorni di orribili dolori

  1. Zeus ebbe parecchi amori.
  2. Ha avuto una relazione con Leto (dea della notte). Leto è rimasta incinta.
  3. Dovette fuggire dalla rabbia di Era (la moglie di Zeus). Leto trovò rifugio su un’isola.
  4. Per nove giorni e nove notti soffrì di orribili doglie prima di dare alla luce i gemelli Artemide (dea della caccia) e Apollo (dio della musica e della profezia).

Numero 9 nella mitologia norrena

Odino – Hung 9 giorni

Odino – appeso nove giorni a Yggdrasil.

Odino, il capo degli dei, si impiccò a Yggdrasil. Yggdrasil era il nome dell’albero della vita. Ha trascorso nove giorni e nove notti appeso all’albero.

Odino ha fatto questo sacrificio di se stesso per ottenere il potere sulle rune e conoscere tutti i loro segreti.

Le 9 figlie di Aegir e Ran

Aegir era un dio del mare. Era sposato con Ran. Vivevano in un enorme castello in fondo all’oceano. Ogni volta che Aegir saliva in superficie, era solo allo scopo di distruggere una nave.

Ran avrebbe catturato i marinai che stavano annegando nella sua rete e li avrebbe trascinati nel suo castello. Se i marinai indossavano l’oro, ricevevano un buon trattamento.

I Vichinghi sacrificavano spesso ogni decimo prigioniero al dio del mare per garantire un viaggio sicuro.

“Heimdall e le sue nove madri” 1908 di WG Collingwood (1854-1932)

Aegir era il padre di nove figlie, le onde. Le nove figlie avevano nomi che descrivevano le diverse caratteristiche delle onde.

Le nove sorelle erano tutte madre di un figlio, di nome Heimdall. Divenne la guardia di Bifrost, il ponte arcobaleno tra Asgard (casa degli dei) e Midgard (il mondo degli umani).

Nuovi anelli ogni 9 giorni

Due nani di nome Brokk e Sindri realizzarono un bellissimo anello d’oro per Odino, il dio principale. Questo era un anello magico. Il nome dell’anello era Draupnir.

Ogni nono giorno l’anello riproduceva otto nuovi anelli della stessa qualità di Draupnir, l’anello originale.

Gli ultimi 9 passi di Thor

Thor fa nove passi e cade a terra morto

Nella mitologia norrena esiste un tempo chiamato Ragnarok. Ragnarok è il destino degli dei. Ragnarok è la fine del mondo.

Durante il Ragnarok il dio di nome Thor (il dio del tuono) combatte un’orribile battaglia con il serpente marino di nome Jormungand, noto anche come il serpente di Midgard.

Thor riesce finalmente a uccidere il serpente.

Quando il serpente muore, Thor fa nove passi. Mentre fa il nono passo, Thor cade a terra morto. Morì per tutto il veleno che il serpente aveva sputato.

Il matrimonio fallito di Skadi e Njord

  • Nella mitologia norrena il matrimonio tra Njord e Skadi fallì miseramente.
  • Skadi amava le montagne e Njord era il dio del mare.
  • Non riuscivano a mettersi d’accordo su dove vivere.

La coppia ha trascorso nove giorni in montagna. Njord non lo sopportava. Si lamentava di non riuscire a dormire, perché il grido dei lupi lo teneva sveglio.

La coppia ha anche trascorso nove giorni a Noatun, in riva al mare. Noatun era la casa di Njord.

Skadi ha rifiutato di vivere in riva al mare. Si lamentava che i gabbiani la tenevano sveglia.

Dopo aver trascorso nove giorni in montagna e nove giorni al mare, la coppia ha deciso di separarsi.

Il matrimonio fallì.

I 9 Mondi

Nella mitologia norrena ci sono nove mondi. Yggdrasil (l’albero della vita) è nel mezzo di questi nove mondi.

AsgardLa casa degli dei chiamata Aesir
AlfheimLa terra degli elfi della luce
VanaheimLa casa degli dei Vanir
MidgardIl mondo degli umani
JotunheimEra qui che abitavano i giganti
SvartalfheimGli elfi oscuri risiedevano qui
NidavellirI nani avevano il loro territorio qui
MuspelheimLa terra del fuoco. Il sovrano era Surt
NiflheimIl mondo della nebbia. Nel centro di Niflheim c’era il mondo dei morti, governato da Hel

Potrebbe piacerti anche......

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.