Significato e Simbolismo del Numero 5

Cinque è il numero dell’equilibrio. Cinque simboleggia l’uomo, la salute e l’amore. Combina il numero due femminile con il numero tre maschile. Cinque è il numero del matrimonio.

Significato del numero 5

I pitagorici pensavano al cinque come “hieros gamos”, il matrimonio tra cielo e terra.

Significato e Simbolismo del Numero 5

Cinque è il numero dell’essere umano. Il numero cinque simboleggia i quattro arti e la testa che controlla gli arti.

I sensi sono cinque: vista – udito – gusto – olfatto – tatto.

Astrologia e Tarocchi

  • Il Leone è il quinto segno zodiacale dello Zodiaco. (23 luglio – 23 agosto)
  • Il numero cinque è il numero di Mercurio.
  • Il numero cinque è fortunato per Gemelli e Vergine.
  • Nei Tarocchi, cinque è la carta per lo Ierofante (il Papa).
  • Lo Ierofante simboleggia la pace e l’armonia.
  • Invertito indica vulnerabilità.

I cinque numeri fondamentali in numerologia

  • Numero del percorso di vita
  • Numero del destino
  • Numero dell’anima
  • Numero di personalità
  • Numero di maturità

Numero 5 – Curiosità

“High Five” è un gesto sociale di celebrazione.

Ci sono cinque vocali nell’alfabeto inglese.

Pentasillabico è un pentasillabico, una parola che ha cinque sillabe.

Nella scienza, il boro ha il numero atomico 5.

Un limerick è una poesia di cinque righe, spesso umoristica.

  • Ci sono cinque braccia su una normale stella marina.
  • Un lombrico ha cinque cuori.
  • Il basket si gioca con cinque giocatori in squadra.
  • Cinque è il numero di musicisti che suonano in un quintetto.
  • Ci sono cinque linee parallele orizzontali in un pentagramma (o qualcuno potrebbe dire pentagramma) che contiene parti di musica.
  • Un anniversario del legno celebra cinque anni nella cultura occidentale.

Anelli Olimpici

I Cinque Anelli Olimpici simboleggiano i cinque continenti.

Anello bluEuropa
Anello gialloAsia
Anello neroAfrica
Anello verdeOceania
anello rossoAmerica

Coco Chanel – Numero fortunato 5

Il numero cinque era il numero fortunato di Coco Chanel. Il famoso profumo di grande successo, Chanel No 5, fu lanciato il 5 maggio 1922.

“Lancio sempre la mia collezione il 5° giorno del 5° mese, quindi il numero 5 sembra portarmi fortuna – quindi lo chiamerò No 5” – Coco Chanel

Significato e Simbolismo del Numero 5

Il quinto presidente

James Monroe è stato il quinto presidente degli Stati Uniti. 1817 – 1825.

È famoso per la Dottrina Monroe che afferma che la colonizzazione europea in America non sarebbe tollerata e che gli Stati Uniti non interferirebbero negli affari europei.

Monroe era un proprietario di schiavi, ma credeva in una fine diplomatica della schiavitù. Ha sostenuto la colonizzazione degli schiavi liberati in Liberia.

Cinque stati sono stati ammessi all’Unione quando James Monroe era presidente. 1. Mississippi – 10 dicembre 1817 2. Illinois – 3 dicembre 1818 3. Alabama – 14 dicembre 1819 4. Maine – 15 marzo 1820 5. Missouri – 10 agosto 1821

La mano di Hamsa

Questo amuleto è molto comune in Medio Oriente. È usato da ebrei e musulmani.

Gli amuleti sono usati come protezione magica contro il malocchio. Hamsa significa cinque. L’amuleto non ha il mignolo, ma due pollici equilibrati, l’occhio nel palmo protegge dal malocchio.

Gli ebrei la chiameranno spesso “La mano di Miriam”. Miriam era la sorella di Mosè e di Aron. Può anche rappresentare i 5 libri della Torah.

I musulmani la chiameranno spesso “La mano di Fatima”. Fatima era la figlia del prof Maometto. Può anche rappresentare i 5 pilastri dell’Islam.

La Mano di Hamsa è spesso indossata dagli attivisti per la pace in Medio Oriente, poiché è un simbolo comune sia per gli ebrei che per i musulmani.

Il Pentagramma

Nel corso del tempo il pentagramma è stato utilizzato da molti come simbolo magico e sacro.

Taglia una mela in due lungo l'”equatore”. Scoprirai che i semi in ciascuna metà formano un pentagramma.

Eva ha dato ad Adamo la mela della conoscenza, il pentagramma è diventato un simbolo di saggezza e il potere di fare scelte.

Simboleggia anche la figura di un essere umano con braccia e gambe distese.

I pitagorici credevano che il pentagramma simboleggiasse la salute e la luce. Era un simbolo sacro.

Era il simbolo della dea greca della salute, Igea.

  • Il pentagramma rappresentava una conoscenza superiore.
  • Lo userebbero anche come segno segreto per riconoscersi.
  • I Cinque punti simboleggiano lo spirito, l’aria, il fuoco, l’acqua e la terra.
  • Sir Gawain, un cavaliere della Tavola Rotonda di Re Authurs, aveva un pentagramma sullo scudo. Si diceva che fosse “fedele cinque modi e cinque volte ciascuno”.
  • Il pentagramma è un simbolo della fede Bahá’i. Lo chiamano “Haykal”, il tempio.
  • La Massoneria usa il pentagramma come simbolo chiamato “Stella Fiammeggiante”.

Girato con due punte in su il pentagramma simboleggia il diavolo. I satanisti usano il pentagramma con due punte in alto come simbolo. Usano il pentagramma invertito con due cerchi intorno e la testa di una capra al suo interno.

Simboleggia, per i cristiani, le cinque piaghe di Cristo. Molti cristiani vedono anche il pentagramma come un simbolo di Cristo, come “Alfa e Omega”. Simboleggia la stella di Betlemme. Questo è un simbolo di guida. È importante che la stella abbia una punta verso l’alto.

La rosa di Lutero

Ci sono cinque simboli nella Luther Rose. La Luther Rose o Luther Seal è un simbolo del luteranesimo. Fu progettato per Martin Lutero nel 1530.

La croce – fede Il cuore – amore La rosa bianca pace Il cielo azzurro – gioia celeste Il cerchio giallo – eternità

David

David era dotato solo di cinque sassi quando uccise il gigante Golia.

“Poi prese in mano il suo bastone, scelse cinque pietre lisce dal torrente e le mise nella sua borsa o bisaccia da pastore; aveva in mano la fionda e si avvicinò al Filisteo». 1 Samuele 17:40.

5 Grandi Laghi

Ci sono Cinque Grandi Laghi al confine tra Canada e Stati Uniti. I Cinque Grandi Laghi sono: Lago Eirie – Lago Huron – Lago Michigan – Lago Ontario – Lago Superiore.

Re per 5 giorni

Re Giovanni I fu re di Francia per soli cinque giorni. Fu re dal 15 novembre 1316 al 20 novembre 1316. Era un re bambino. Molti credevano che suo zio Filippo fosse responsabile della sua morte. Suo zio divenne re Filippo V. C’erano anche voci che il re neonato fosse stato rapito e sostituito con un bambino morto.

Cinque vittime

“Jack lo Squartatore” uccise cinque donne nel quartiere di Whitechapel a Londra nel 1888. Era anche conosciuto come “The Whitechapel Murderer” e “Leather Apron”.

Gli omicidi non sono mai stati risolti e l’identità di Jack lo Squartatore/grembiule in pelle rimane sconosciuta.

Le cinque vittime erano:

  1. Mary Ann Nichols
  2. Anne Chapman
  3. Elizabeth Stride
  4. Catherine Eddowes
  5. Mary Jane Kelly

Befana the Witch arriva il 5 gennaio

In Italia la Befana arriva la sera del 5 gennaio, vigilia dell’Epifania. Viaggia su una scopa e consegna dolci o altri doni a tutti i bambini che si sono comportati bene.

I bambini che si sono comportati male riceveranno una caramella nera che rappresenta un pezzo di carbone. In Italia è conosciuta come Befana la Strega (Befana la Strega) o Befana la Vecchia (Befana la Vecchia).

Una leggenda racconta una storia che coinvolge i Magi e una vecchia. Durante la loro ricerca per trovare il bambino Gesù che seguiva la stella, chiesero indicazioni a una donna anziana.

Non ha potuto dare loro alcun chiarimento su come trovare il neonato, ma li ha invitati a passare la notte a casa sua. La mattina seguente i tre Re Magi invitarono la donna ad unirsi a loro. Lei ha rifiutato.

Più tardi la vecchia si pentì della sua decisione. Partì per trovare il bambino Gesù che portava con sé un sacco pieno di doni.

La vecchia prese anche il suo manico di scopa perché le pulizie erano molto importanti secondo lei.

Ancora oggi rovista in giro, ma si ferma per fare regali ai bambini.

La Befana è certamente una strega di buon cuore!

Matrimonio indù

In molti matrimoni indù è consuetudine inserire cinque oggetti di buon auspicio nel nodo della corda o del panno che viene utilizzato durante la cerimonia.

Quando una coppia si sposa “fare il nodo” significa letteralmente legare insieme due estremità sciolte.

Potrebbe trattarsi di una sciarpa o di un altro capo di abbigliamento che la sposa e lo sposo indossano o tengono in mano.

I cinque elementi di buon auspicio sono:

  1. Fiore – felicità
  2. Moneta – denaro
  3. Erba di Durva – amore eterno
  4. Curcuma – salute fisica e mentale
  5. Riso – Cibo

Punch

Punch prende il nome dalla parola indù che significa cinque. Ci sono cinque ingredienti nel punch: acqua, succo di limone, zucchero, spezie e liquori.

Festival della barca del drago

Il Dragon Boat Festival si svolge il quinto giorno del quinto mese del calendario lunare cinese. Viene spesso chiamato il “doppio quinto”.

Questa è una festa antica. Si racconta che circa 2500 anni fa il poeta di grande talento Chu-Yuan saltò alla morte nel fiume Miluo. Questo era un atto di protesta contro il re corrotto che lo aveva bandito dalla corte.

Gli abitanti del villaggio erano scioccati e sconvolti. Remarono con le loro barche sul fiume e gettarono nell’acqua gnocchi di riso ripieni avvolti in foglie di bambù per nutrire e fare appello al benessere del suo spirito.

Gli gnocchi vengono mangiati come cibo tradizionale durante il Dragon Boat Festival.

Cinque elementi

In Asia ci sono cinque elementi: Legno – Fuoco – Terra – Metallo – Acqua

Sabato Cinque

Quando il quinto giorno della luna calante nel quinto mese lunare cade di sabato è conosciuto in Thailandia come il “Sabato Cinque”. Questo è un giorno estremamente propizio.

Il Sabato Cinque molti possono portare le loro immagini del Buddha al tempio e lasciarle lì fino al giorno successivo. I monaci canteranno e benediranno le immagini del Buddha durante la notte.

Il Sabato Cinque più potente e di buon auspicio è quello che si verifica nel quinto anno del ciclo di 12 anni.

Gorinto

Un gorinto è una pagoda a cinque strati. Il nome significa cinque anelli. Si trova in Giappone. Il gorinto sull’immagine è usato come una tomba.

Le cinque forme simboleggiano i Cinque Elementi: terra, acqua, fuoco, aria ed energia o vuoto.

Giornata dello spazzamento delle tombe

Tomba di spazzamento Day si celebra il 5 aprile ° anno a Taiwan. Le famiglie in questo giorno spazzeranno e puliranno la tomba dei loro cari defunti.

Anche il presidente Chiang Kai-shek morì in questo giorno nel 1975. Si racconta che un violento temporale scoppiò pochi istanti dopo la sua morte. Il tempo feroce è durato per mezz’ora. Poi improvvisamente il cielo tornò limpido e luminoso.

In questo giorno si tengono i servizi commemorativi in ​​suo onore.

Dio della ricchezza

Il quinto giorno del capodanno cinese è dedicato al dio della ricchezza. A volte può cavalcare una tigre nera, impugnando una verga d’oro o uno strumento che può trasformare il ferro e la pietra in oro puro.

Molti negozi potrebbero aprire con saldi in questo giorno.

Sikhismo – I cinque K’

Il Khanda è un simbolo del Khalsa.

Il Sikhismo fu fondato da Guru Nanak (1469 – 1539) nel nord dell’India.

I sikh credono che la parola di Dio sia giunta attraverso i Dieci Guru.

Prima della sua morte Guru Gobind Singh dichiarò di essere l’ultimo dei Guru umani.

Dopo la sua morte l’autorità passò al Guru Granth Sahib. Guru Granth Sahib è il nome delle sacre scritture.

Khalsa, che significa puro, è stato istituito dal decimo Guru Gobind Singh. Khalsa è iniziata da una cerimonia.

Gli uomini sikh iniziati al Khalsa indosseranno le Cinque K secondo le istruzioni di Guru Gohind Singh.

I Cinque K sono anche conosciuti come Amritdhari.

Queste cinque K furono stabilite nel 1699 da Guru Gobind Singh.

 KanghaIl pettine di legno – simboleggia il controllo morale e la pulizia
KaraIl bracciale in acciaio indossato al polso destro – simboleggia forza e integrità
KirpanArma cerimoniale: simboleggia il coraggio, la prontezza a difendere i deboli.
KachheraPantaloncini di cotone, molto simili ai boxer – simbolo di autocontrollo.
KeshCapelli non tagliati: simboleggia la santità. I lunghi capelli sono coperti da un turbante.
Le Cinque Virtù nel SikhismoI cinque mali nel sikhismo
SabVeritàKamiLussuria
DayaCompassioneKrodRabbia
SantokhContentezzaLobhAvidità
NimrataUmiltàMohallegato
PyareAmoreAhankarEgo

Numero 5 nel Sikhismo: I cinque amati

Nel 1699 Guru Gobind Singh (il decimo Guru) era ad Amandpur. Guru Gobind Singh si è rivolto a un’enorme folla di migliaia di persone fuori dalla sua tenda.

Sguainò la spada e chiese se qualcuno era disposto a morire per la propria fede. La terza volta che chiese un uomo si fece avanti.

Entrò nella tenda con il Guru. Poco dopo, il Guru Gobind Singh uscì dalla tenda con una spada insanguinata.

Ha chiesto un altro volontario. Un altro uomo si fece avanti ed entrò nella tenda del Guru.

Di nuovo il Guru uscì con una spada insanguinata e chiese ancora una volta un volontario. Questa procedura è stata ripetuta cinque volte.

La folla è rimasta scioccata. Il Guru Gohind Singh uscì ancora una volta dalla tenda.

Questa volta è stato accompagnato dai cinque uomini che sono rimasti illesi.

Questi cinque uomini che erano disposti a morire per la loro fede divennero noti come i Cinque Amati – Il Panj Piare.

Fu in questo giorno che il Guru prese una ciotola d’acqua. Sahib Devan ha aggiunto i cristalli di zucchero all’acqua.

Le è stato dato il nome Mata Sahib Kaur ed è rispettata come “La Madre del Khalsa”.

Il Guru mescolò l’acqua e lo zucchero usando la sua spada. Questo nettare si chiama Amrit.

  • Ha recitato i cinque Banis (Cinque Preghiere).
  • I Cinque Amati ricevettero ciascuno cinque manciate di Amrit da bere.
  • Il Guru ha poi spruzzato l’Amrit sui loro occhi cinque volte.
  • Hanno anche ricevuto cinque spruzzate di Amrit sui loro capelli.
  • I Cinque K furono iniziati.

Questa è stata la prima cerimonia del battesimo sikh, la Khalsa. Khalsa significa “puro”.

Ogni uomo che è stato iniziato al Khalsa quel giorno riceverà il nome Singh, che significa Leone.

A una donna verrà dato il nome Kaur, che significa principessa.

I Cinque Amati

  1. Bhai Daya Singh
  2. Bhai Mukham Singh
  3. Bhai Sahib Singh
  4. Bhai Dharam Singh
  5. Bhai Himmat Singh

Numero 5 nell’Islam

I cinque pilastri sono fondamentali della vita musulmana.

 ShahadahRiconosci il monoteismo e accetta Maometto come messaggero di Dio. Proclamano: “Non c’è Dio all’infuori di Allah, e Muhammad è il messaggero di Allah”.
 Salah L’obbligo di pregare cinque volte al giorno
 SawmDigiuno rituale durante il Ramadan. I musulmani in buona salute non bevono né mangiano durante le ore diurne.
 Zakat L’elemosina
HajjPellegrinaggio alla città santa della Mecca. Questo ci si aspetta da ogni musulmano che è sano e può permettersi di fare il viaggio una volta nella vita. Coloro che compiono l’Hajj hanno il diritto di aggiungere “al-Hajj” al loro nome.

Numero 5 nel giainismo

I giainisti hanno iniziato a usare il palmo aperto come simbolo nel 1975. Potrebbe avere la parola “ahimsa” scritta al suo interno. Ahimsa significa non violenza.

Il giainismo è un’antica religione indiana. Un Jain è un seguace dei 24 Jina (conquistatori), che hanno mostrato la via della salvezza.

I 24 Jina, gli asceti illuminati, sono conosciuti come i tirthankara.

L’ultimo dei 24 Jina era Vardhamana, noto come Mahavira (Grande Eroe). Visse dal 599 al 527 a.C.

Il giainismo è una religione strettamente non violenta. Secondo i Jainisti ogni anima vivente è potenzialmente divina.

Umani, animali, insetti e così via sono tutti nel ciclo della reincarnazione. I giainisti sono vegetariani.

I giainisti credono nel karma e nella reincarnazione, ma non credono in un dio creatore. Credono che la liberazione debba essere raggiunta dagli individui attraverso i propri sforzi.

Ci sono circa quattro milioni di giainisti in India. Sono tra i più ricchi in India. Molti ospedali, scuole e aziende sono gestiti da giainisti.

I monaci Jain sono chiamati Sadu e le monache Jain sono chiamate Sadhvi.

I monaci e le monache indossano vesti bianche, ad eccezione dei monaci dei giainisti Digambara, che sono nudi praticando il completo distacco da tutte le cose.

Ci sono due gruppi principali di Jainisti, gli Shvetambara e i Digambara.

I monaci e le monache giainisti seguono i Cinque Grandi Voti, conosciuti come i Mahavrata.

Sulla via della completa liberazione, i giainisti hanno quelli che chiamano i Cinque Esseri Supremi.

I Cinque Esseri Supremi sono:

Arhat“i Degni”, i Grandi Maestri, Tirthankaras
 Siddhaanime liberate
Acharyasmaestri spirituali che guidano i monaci e le monache
Upadhyayesinsegnanti che istruiscono i monaci e le monache nelle scritture Jain
Sadhu e; Sadhvimonaci e monache

I cinque colori della bandiera giainista.

La bandiera Jain ha cinque colori. Ciascuno dei colori simboleggia uno dei Cinque Esseri Supremi.

  • Arhat – bianco
  • Siddha – rossi
  • Acharyas – arancia
  • Upadhyayes – verde
  • Sadu e Sadhvi – nero o blu scuro

Il fylfot (svastica) è uno dei simboli più sacri del giainismo.

È un simbolo del settimo Jina.

I tre punti in alto simboleggiano la Retta Fede, la Retta Conoscenza e la Retta Condotta.

I cinque voti nel giainismo

I Cinque Grandi VotiI Cinque Voti Minori (Laici)
Ahimsanon violenza, non arrecare danno a nessun essere viventecercare di evitare la distruzione degli esseri viventi, non fare lavori che comportano la distruzione deliberata della vita
Satyadicendo la veritàveridicità
Asetyanon prendere nulla che non gli sia dato dal proprietarionon cadere in tentazioni, ad esempio evasione fiscale
Brahmacharyacompleta astinenza dal sessofare sesso solo all’interno del matrimonio
Aparigrahadistacco da luoghi, persone e cosedare ai bisogni religiosi

Numero 5 nella mitologia

I Cinque Elementi nell’Antico Egitto

Gli antichi egizi credevano che ogni persona fosse composta da cinque elementi

  AkhLa forma che i morti avevano negli Inferi. Era il risultato della riunione dei Ka e dei Ba.
 KaLa forza vitale creativa, ha continuato a vivere anche dopo la morte
Ba Personalità
 NomeIl nome di un individuo era considerato importante per la sopravvivenza
 OmbraEra necessario proteggere l’ombra da ogni male

Si credeva che gli uccelli migratori fossero incarnazioni del Ba. Gli egiziani credono che questi uccelli possano volare liberamente tra gli Inferi e la tomba.

Il corpo fisico dei morti doveva essere riunito con il Ba per sopravvivere negli Inferi. Per questo motivo molte bare erano decorate con figure di uccelli.

I Cinque Fiumi degli Inferi – Greco

Nella mitologia greca c’erano cinque fiumi degli Inferi, l’Ade.

 Acheronte Il fiume del dolore
 Cacito Il fiume del pianto
 Flegetonte Il fiume di fuoco
Lete Il fiume dell’oblio
Stige Il fiume dell’odio

Il quinto sole – Popolo azteco

Il popolo azteco credeva di vivere nell’era del Quinto Sole. Al centro della loro pietra del calendario c’è l’immagine del dio del sole chiamato Tonatiuh.

Era anche conosciuto come “il quinto sole”.

È circondato dai simboli dei quattro soli/età precedenti del mondo. Tonatiuh richiedeva sacrifici umani per assicurarsi di rinascere ogni mattina.

Potrebbe piacerti anche......

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.